10.3 C
Rome
martedì, Settembre 27, 2022

Tre persone si sono tolte la vita negli ultimi giorni tra Roma e Monterotondo

Due uomini e una donna si sono tolti la vita tra domenica e lunedì. Tutti e tre sono stati scoperti quando non c’era più nulla da fare. I quartieri Portuense, Tor Bella Monaca e Monterotondo compiangono i loro abitanti che, per ragioni individuali, hanno commesso il suicidio.

Suicidio al Portunese

Lunedì mattina intorno alle 8.45 la zona Largo La Loggia è stata teatro di una nuova tragedia. Un uomo, di cui al momento non si conosce l’età, ha deciso di gettarsi dal balcone della propria abitazione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione Roma Bonelli, ma purtroppo per l’uomo non c’era già nulla da fare: è morto sul colpo. 

Tor Bella Monaca, morta una ragazza

Domenica mattina una ragazza di appena 30 anni si è tolta la vita lanciandosi dalla finestra della sua abitazione in viale Santa Rita da Cascia, al civico 20, alle Torri di Tor Bella Monaca. La giovane si è buttata nel vuoto e, dopo un volo di oltre 10 metri, per lei non c’è stato scampo. Da quanto si apprende i militari avrebbero raccolto le dichiarazioni di una persona che al momento dei fatti si trovava con lei, un suo amico. Ascoltato in caserma, avrebbe spiegato di aver provato a trattenerla per evitare che precipitasse. Dai primi accertamenti è emerso che la ragazza avesse assunto della droga e che si trovasse in stato alterato. Sulla salma, che si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata disposta l’autopsia. I risultati degli esami autoptici e gli esami tossicologici serviranno a chiarire la natura della sostanza stupefacente assunta dalla donna. L’ipotesi di chi indaga è che si sia trattato di un suicidio.

Monterotondo, morto suicida un 18enne

Un diciottenne di Monterotondo è morto giovedì mattina con un colpo di fucile. Al momento della tragedia il giovane era solo in casa. La procura ha aperto un fascicolo, ma  non ha disposto l’autopsia. L’ipotesi più attendibile per ora è che la vittima  – che stava attraversando un periodo di difficoltà – si sia tolta la vita. Secondo i primi accertamenti il fucile era regolarmente detenuto da un familiare. Del caso si sono occupati i carabinieri.

Anca Mihai
Anca Mihai
Giornalista freelance corrispondente estero per varie testate romene. Dal 2003 annovera esperienze come corrispondente dall'Italia per la Televisione Alephnews, Kanal D, l'Agenzia Nazionale di Stampa Agerpres, il quotidiano Adevarul e Radio Romania Timisoara. Residente a Roma dal 2004, ha conseguito la seconda Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Nel 2000 si è laureata in Giornalismo e Inglese Applicato presso l'Università dell'Ovest di Timisoara.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles