2.7 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022

Tor Vergata, arrestato per utilizzo indebito di carta di credito

Un romano di 64 anni è stato arrestato venerdì sera, nel quartiere Tor Vergata, dopo aver tentato di comprare prodotti elettronici con un valore di 2400 euro che avrebbe pagato con una carta di credito intestata ad un’altra persona. Sul caso indagano i Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata.

La denuncia della cassiera

L’uomo si era presentato in un negozio di articoli elettronici per acquistare due costosi telefoni cellulari, per un importo complessivo di 2.400 euro, presentando alla cassa una carta di credito prepagata intestata ad un’altra persona. Quel particolare e l’insolita premura mostrata dal cliente hanno insospettito la cassiera che, con un escamotage, è riuscita a segnalare quanto stava accadendo al “112”. I Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata sono intervenuti sul posto in pochi minuti.

Il titolare della carta di credito, ignaro

Le forze dell’ordine hanno accertato che la carta era effettivamente intestata ad una persona residente a Milano. Il titolare è stato contattato telefonicamente e si è mostrato completamente estraneo ai fatti. In effetti, il proprietario era ancora in attesa di ricevere quella carta, spedita dalla sua banca qualche giorno fa. La vittima ha immediatamente sporto una denuncia dell’accaduto ai Carabinieri di zona. Per questi motivi, l’uomo è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Anca Mihai
Anca Mihai
Giornalista freelance corrispondente estero per varie testate romene. Dal 2003 annovera esperienze come corrispondente dall'Italia per la Televisione Alephnews, Kanal D, l'Agenzia Nazionale di Stampa Agerpres, il quotidiano Adevarul e Radio Romania Timisoara. Residente a Roma dal 2004, ha conseguito la seconda Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Nel 2000 si è laureata in Giornalismo e Inglese Applicato presso l'Università dell'Ovest di Timisoara.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles