7.2 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022

Sport paralimpici: premiati i vincitori del bando “Vivi lo sport”

Diciannove progetti per ribadire con forza che lo sport è uno e uno solo: presso il Centro di Preparazione Paralimpica del Tre Fontane, si è svolta la cerimonia di premiazione dei vincitori del bando della Regione Lazio “Vivi lo Sport”, nato da una collaborazione tra Regione e Comitato Italiano Paralimpico. Nel corso della mattinata, sono state premiate le diciannove realtà sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva paralimpica.

A consegnare gli attestati agli atleti vincitori il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli. Alla premiazione hanno partecipato il Presidente del Comitato Paralimpico del Lazio, Marco Iannuzzi, e il delegato allo Sport della Regione Lazio, Roberto Tavani.

Il bando

Tre anni fa la Regione Lazio e il Comitato Italiano Paralimpico hanno firmato un protocollo d’intesa per lo sport di inclusione. Da questo protocollo sono nate diverse iniziative comuni, tra cui il bando della Regione Lazio “Vivi lo Sport” che ha finanziato già oltre cinquanta progetti di riferimento paralimpico. Con l’ultima edizione del bando sono stati finanziati ulteriori diciannove progetti di partecipazione e di inclusione grazie alle attività sportive.

I progetti hanno riguardato diverse discipline sportive come la scherma, il basket, il tiro con l’arco, l’equitazione, le bocce, la corsa, il tennis, i tuffi che hanno visto la partecipazione di moltissimi atleti.

“E’ una giornata particolarmente importante per noi, che dimostra ancora una volta quanto lo sport paralimpico possa rappresentare un pezzetto di politiche pubbliche del Paese. Il sostegno della Regione Lazio va esattamente in questa declinazione, con una visione che tende a far arrivare aiuti laddove serve. Lo sport deve essere sempre più fonte di ispirazione nonché mezzo di riconoscimento di una cittadinanza attiva, deve spingere sempre più persone a praticare uno sport perché ogni praticante in più è una persona che non solo starà meglio ma che graverà meno sul sistema sanitario nazionale”, ha commentato Pancalli.

Iannuzzi: “Per il 2022 progetti su tutte e cinque le province”

Il bando “Vivi lo Sport” ha il grande merito di stimolare progettualità in grado di coinvolgere ragazze a ragazzi in progetti di attività sportive di inclusione, rendendoli sempre più partecipi di una comunità, e al tempo stesso attiva un circuito virtuoso di ispirazione e di emulazione per tanti giovani con disabilità affinché si avvicinino all’attività motoria e allo sport. “Per il 2022 stiamo mettendo in campo 36 progetti su tutte e cinque le province, intenti condivisi con il Presidente Pancalli, che li ha appoggiati in pieno”, ha spiegato Iannuzzi.

Davide Di Bello
Davide Di Bello
Laureato in comunicazione e giornalismo, faccio il giornalista per avere una finestra privilegiata sul mondo. Sono professionista dal 2019, ho collaborato con testate locali e collezionato alcune presenze in testate nazionali. Lo sport è stato il mio primo amore. Penso che il solo modo per restituire valore al giornalismo sia realizzare contenuti di qualità. Da gennaio 2022 curo la redazione sportiva di "Roma Top News"

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles