5.2 C
Rome
martedì, Dicembre 6, 2022

Roma, poker all’Empoli. Ai giallorossi basta un tempo: finisce 2-4

Una Roma straripante nel primo tempo sbanca il Castellani di Empoli grazie alla doppietta di Abraham, la prima in giallorosso, ed alle reti di Sergio Oliveira e Zaniolo. Tre punti che valgono il sorpasso su Lazio e Fiorentina al sesto posto. La squadra di Mourinho cambia volto nella ripresa, allenta troppo la tensione e subisce il ritorno dei toscani che segnano con Pinamonti e Bandinelli.

La partita

In pochi minuti la Roma travolge l’Empoli e chiude la prima frazione sopra 0-4. In avvio i toscani tentano un paio di conclusioni con Bandinelli, ma gradualmente la squadra di Mourinho prende campo e al 24esimo minuto sblocca l’incontro con la girata vincente di Abraham. Al 33esimo sarà di nuovo l’inglese ad andare in rete, con la ribattuta vincente sugli sviluppi di un corner. La Roma apre dunque un parziale che culmina con le reti in ripartenza di Sergio Oliveira e Zaniolo al 35esimo ed al 37esimo.

Nel secondo tempo i giallorossi non gestiscono nel migliore dei modi il vantaggio. Appagati dal risultano rallentano il ritmo, e ancor prima di riaprire il match con le reti di Pinamonti al 55esimo e Bandinelli al 72esimo l’Empoli ha già preso il dominio del campo. Nel finale i toscani non riescono a portare a termine l’assalto, l’ultimo tentativo il colpo di testa di Pinamonti viene bloccato da Rui Patricio, mentre la Roma con l’ingresso di Veretout ritrova equilibrio in mezzo al campo. La Roma bissa così il successo contro il Cagliari, dopo la sosta ci sarà il Genoa.

Mourinho: “Calo nel secondo tempo? Meglio per l’audience”

Per noi è stato fondamentale il primo tempo, ma per l’audience televisiva è stato meglio il secondo – ha detto Mou scherzando nel post-partita -. Complimenti all’Empoli per la ripresa e per aver reso vera la gara all’avversario“. Poi una considerazione sull’apporto alla squadra del nuovo innesto Sergio Oliveira: “Lui è diverso dagli altri ma non è il regista di cui parla la gente – spiega Mourinho -. Non è questo, e io lo sapevo dato che il calcio portoghese è il mio. Sapevo che Sergio dava una differenza di fisico e che non è un fenomeno di tecnica ma è difficile che sbagli una decisione. Sa gestire i tempi, come ha mostrato alla fine prendendo un fallo. Lui ha giocato in un club che vuole vincere e ha imparato alcuni comportamenti e mentalità di cui qui abbiamo bisogno“.

Tabellino

Empoli: Vicario, Fiamozzi, Marchizza (42’ Viti), Ismajli, Tonelli, Ricci, Bandinelli (81’ Benassi), Zurkowski, Bajrami, Henderson (81’ Cutrone), Pinamonti. All.: Andreazzoli

Roma: Rui Patricio, Ibanez, Smalling, Mancini, Karsdorp, Cristante, Sergio Oliveira, Maitland-Niles (60’ Vina), Mkhitaryan (75’ Veretout), Zaniolo (79’ F. Afena-Gyan), Abraham. All.: Mourinho

Arbitro: Fabbri

Marcatori: 24’, 33’ Abraham, 35’ Sergio Oliveira, 37’ Zaniolo, 55’ Pinamonti, 72’ Bajrami

Ammoniti: Tonelli, Mancini, Benassi, Cristante

Recupero: 3′ pt, 4′ st

Davide Di Bello
Davide Di Bello
Laureato in comunicazione e giornalismo, faccio il giornalista per avere una finestra privilegiata sul mondo. Sono professionista dal 2019, ho collaborato con testate locali e collezionato alcune presenze in testate nazionali. Lo sport è stato il mio primo amore. Penso che il solo modo per restituire valore al giornalismo sia realizzare contenuti di qualità. Da gennaio 2022 curo la redazione sportiva di "Roma Top News"

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles