2.7 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022

Roma, i tifosi scoprono che Mourinho non ha la bacchetta magica

La Roma pareggia con i norvegesi del Bodo incassando otto gol in due partite. I tifosi, per quanto amino l’allenatore portoghese ma si rendono conto che non ha poteri magici. Si è insinuato il tarlo che le scelte di “Mou” siano giuste.

La Roma è quarta in classifica

La Roma è quarta in classifica. Il pareggio con i norvegesi fa male. I tifosi si chiedono se Mourinho stia svolgendo al meglio il suo ruolo di allenatore. Anche se la maggioranza di loro continua ad aver fiducia nel portoghese.

Questi alcuni commenti dei tifosi “Secondo me è diventato “boiled one”. Non metto in dubbio che anni fa è stato un allenatore vincente, ma ultimamente ha raccolto solo esoneri a tutto spiano. E giustamente, continuare con la tiritera degli arbitri oramai ha stancato, è diventato più piangina di Mazzarri, cosa che ritenevo impossibile“.

L’allenatore ha ancora molti sostenitori ma si è insinuato il dubbio

In molti continuano ad avere fiducia in lui, si legge infatti nel commento di un tifoso pro Mou: “I Romanisti negli ultimi tre anni abbiamo visto squadre prive di voglia dove i talenti o se ne andavano o li cacciavamo per inferiori controparti. Il trend è cambiato su questo nonostante non siamo ai livelli delle rose che ci hanno superato negli ultimi anni Mou sta facendo giocare la Roma come ogni tifoso vuole vedere la sua squadra giocare. Inoltre sulle dichiarazioni ha espresso il giusto risentimento per un metro arbitrale da manicomio che fosse stato adottato con una maglia a righe avrebbe provocato lo scandalo di chi è viziato su questo punto di vista.

Ma l’opinione che sta serpeggiando maggiormente è questa: “Amo Mou..pero’ i risultati dicono che e’ nella fase calante della sua carriera. Le ultime stagioni lo dimostrano. Non essendo un’innovatore di calcio ma piu’ un tattico e motivatore a bisogno di squadre forti per vincere e ne Roma ne Tottenham lo sono/erano.

Riuscirà il mitico Mourinho a rassicurare gli scettici?

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles