21.9 C
Rome
lunedì, Giugno 27, 2022

Prende a pugni una steward dopo Roma-Inter, per 4 anni non potrà accedere a nessun impianto sportivo


Un 28enne di Reggio Emilia stato arrestato sabato scorso in occasione dell’incontro di calcio Roma – Inter allo stadio Olimpico per aggressione ad una operatrice steward.

I fatti

Al termine della partita, nel settore dedicato alla tifoseria ospite è stato predisposto l’usuale cordone di steward per disciplinare l’uscita disciplinata degli spettatori dagli spalti. Poco dopo, un uomo, dopo aver tentato di forzare in due occasioni il cordone di sicurezza schierato, ha colpito con un pugno in volto un’operatrice steward che si era interposta tra lui ed il cordone.

L’autore dell’aggressione, immediatamente individuato dagli agenti della Polizia di Stato, è stato identificato per G.T., 28enne di Reggio Emilia e arrestato. Oggi, dopo la convalida dell’arresto, l’Autorità Giudiziaria ha disposto per lui l’obbligo di presentazione alla P.G. nel luogo di residenza.

Emesso nei confronti dell’aggressore il D.A.S.P.O.

Il Questore, sulla base dell’istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine, ha emesso nei confronti del 28enne, il provvedimento del D.A.S.P.O. (divieto accesso a manifestazioni sportive) che vieterà allo stesso l’accesso per 4 anni all’interno degli stadi e di tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale ove si disputano incontri di calcio a qualsiasi livello, agonistico od amichevole, calendarizzati e pubblicizzati.

Il divieto sarà esteso anche agli incontri di calcio disputati all’estero dalle squadre italiane e dalla Nazionale Italiana di Calcio.

In caso di inosservanza di tale provvedimento è prevista la reclusione da 1 a 3 anni e  la multa da 10 mila a 40 mila euro. Inoltre, nei confronti delle persone che contravvengono al divieto, è previsto l’arresto nei casi di flagranza. 

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles