14.4 C
Rome
martedì, Giugno 28, 2022

Mentre gioca nel cortile gli cade in testa il mobiletto dello zio

Ha preso uno scolapiatti in testa, nel quartiere di Torre Angela, un bambino di sette anni che stava giocando in cortile. Lo zio stava imbiancando la cucina e ha appoggiato il mobiletto scolapiatti sulla ringhiera che è caduto accidentalmente. Per pochi millimetri non si è verificata la tragedia.

Una tragica fatalità

Lo zio con in braccio il mobiletto si è recato nel balcone per appoggiarlo sulla ringhiera accanto ad altri mobili accatastati per permettere la verniciatura, quando ha perso l’equilibrio e il mobiletto è caduto sulla testa del bambino da nove metri di altezza. L’uomo ha visto in diretta quello che è accaduto. Lo scolapiatti ha colpito il nipote ignaro. E’ stato un brutto colpo ma meno violento di come avrebbe potuto essere per fortuna. L’uomo ha inizia ad urlare, i genitori del piccolo, che al momento non erano in casa, sono ritornati dopo che i vicini li hanno avvisati dell’accaduto.  

Il bambino si è salvato. L’ambulanza del 118 lo ha portato in ospedale, ma mentre aspettava insieme ai genitori non ha perso i sensi ed è rimasto vigile fino all’arrivo dei medici. Con lui all’ospedale Bambin Gesù anche lo zio che visto quanto successo ha avuto un malore per lo spavento. L’uomo ha poi dichiarato “se fosse morto non me lo sarei mai perdonato».

Il piccolo è stato classificato codice rosso

Il bambino è entrato come codice rosso e nonostante la botta sia stata forte fortunatamente non è stato riscontrato niente di irreparabile. I medici lo hanno ricoverato è deve rimanere sotto osservazione per almeno un giorno, poi potrà tornare a casa e dimenticare tutta questa brutta vicenda.


Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles