5.2 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022

Il Bioparco di Roma chiude bene l’anno con gli eventi di Natale

Il Bioparco di Roma chiude il non facile 2021 con buoni numeri . Il biologo Francesco Petretti, presidente del bioparco ad Adnkronos comunica che la struttura chiuderà l’anno in pareggio, grazie alla valorizzazione delle nuove strutture aperte al pubblico “Si chiude un anno speciale per la Fondazione Bioparco a 110 anni dalla nascita del Giardino zoologico della Capitale. Perché pur con le limitazioni dovute al Covid, a fine 2021 raggiungeremo nell’anno i 400 mila visitatori, tornando così ai livelli precedenti all’inizio della pandemia”.

Aumentato il benessere degli animali

Petretti spiega che tutti gli addetti del bioparco si sono molto impegnati in un’ottica di eco-sostenibilità per aumentare il benessere e migliorare le condizioni di vita delle 150 specie animali ospitate. Anche al bioparco stanno per arrivare i fondi del Pnrr e la direzione sta lavorando per cogliere l’opportunità dei soldi del Piano. Con i fondi europei Petretti vorrebbe ristrutturare di complessi dall’alto valore storico ed architettonico, tra cui la grande voliera e la sala degli elefanti. Trasformarli in spazi aperti alle cittadinanza. Si tratta di antichi edifici che sorgono all’interno dei 17 ettari del giardino zoologico del bioparco.

Le iniziative di Natale

Per il periodo natalizio fino al 24 dicembre tutti i visitatori grandi e piccoli, entreranno pagando il prezzo speciale di otto euro. Nei prossimi fine settimana proseguono le iniziative per le famiglie fino al 31 dicembre. Si potrà assistere ai pasti degli animali scoprire cosa mangiano furetti, lemuri, scimpanzé e pinguini e grandi felini.  Un’iniziativa molto interessante del periodo festivo l’appuntamento “Animali e pregiudizi”.

Nel corso di queste visite si visiteranno quegli animali che a prima vista suscitano ribrezzo, ma che hanno invece il loro fascino e sono importanti per il funzionamento dell’ecosistema. In fondo il rospo per la “rospa” è veramente un principe azzurro.

Valentina Roselli
Valentina Roselli
Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles