7.1 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022

Gualtieri firma l’ordinanza sull’obbligo delle mascherine all’aperto

Il Sindaco Gualtieri ieri pomeriggio ha firmato l’ordinanza che introduce l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto in tutti i luoghi in cui non è possibile garantire il distanziamento interpersonale e nelle vie dello shopping della capitale, individuate dalla Questura e sottoposte a misure straordinarie di controllo.

L’ordinanza entrerà in vigore a partire da sabato 4 dicembre e durerà fino alla mezzanotte di venerdì 31 dicembre. Le uniche categorie escluse dall’obbligo restano i bambini con età inferiore ai 6 anni, le persone con disabilità e quelle impegnate in attività sportiva.

“Grazie alla Prefettura, alla Questura e alla Polizia Locale sapremo mettere in campo efficaci meccanismi di controllo. Spetta però innanzitutto alle romane e ai romani con i loro comportamenti garantire l’applicazione di questa e delle altre fondamentali regole di sicurezza proteggendo se stessi e gli altri. Valuteremo gli effetti dell’ordinanza e l’andamento della curva dei contagi, e siamo pronti, se sarà necessario, a rafforzare il provvedimento con un obbligo generalizzato“. Queste le dichiarazioni di Gualtieri fatte ieri pomeriggio in occasione della firma dell’ordinanza.

Le zone interessate dal provvedimento

Le aree soggette ai controlli sono quelle del centro storico (via del Corso, via di Ripetta, via del Babuino, piazza di San Lorenzo in Lucina, piazza del Parlamento, piazza San Silvestro, largo Chigi, largo Carlo Goldoni, piazza di Spagna, piazza del Popolo, via della Croce, via dei Condotti; via Borgognona e via Frattina) e le zone particolarmente interessate dal flusso dello shopping quali via Cola di Rienzo, via Marcantonio Colonna, via Fabio Massimo, piazza Cola di Rienzo, via Ottaviano, viale Giulio Cesare, via Candia e viale Libia.

L’obbligo di mascherina è inoltre esteso anche a tutti i luoghi in cui non è possibile garantire il distanziamento sociale e si possono verificare affollamenti e assembramenti: tra questi mercatini natalizi, fiere ed eventi, pubblici o privati, organizzati per le festività natalizie.

Anca Mihai
Anca Mihai
Giornalista freelance corrispondente estero per varie testate romene. Dal 2003 annovera esperienze come corrispondente dall'Italia per la Televisione Alephnews, Kanal D, l'Agenzia Nazionale di Stampa Agerpres, il quotidiano Adevarul e Radio Romania Timisoara. Residente a Roma dal 2004, ha conseguito la seconda Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Nel 2000 si è laureata in Giornalismo e Inglese Applicato presso l'Università dell'Ovest di Timisoara.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles