3.7 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022

Famiglia soccorsa dalla Polizia Locale nella Vigilia di Natale

Mamma incinta, papà con problemi di salute e due bambini piccoli di origine tunisina sono stati soccorsi da un destino difficile sulle strade della Capitale. Alcuni agenti della Polizia Locale gli hanno visti vagare disorientati e in difficoltà nei pressi della Stazione Termini nella Vigilia di Natale.

Senza soldi e senza cibo

Era la Vigilia di Natale, quando alcune pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale, del GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana), durante il consueto servizio di controllo nella zona della stazione Termini, hanno notato una giovane coppia di 28 anni lui e 23 lei, incinta, con due figli piccoli al seguito, disorientati ed in evidente stato di difficoltà. Gli agenti si sono subito avvicinati e, nonostante la famiglia, di origine tunisina e con regolare permesso di soggiorno, parlasse poco l’italiano, sono venuti a conoscenza della difficile e toccante storia alle loro spalle. Provenivano da Agrigento, erano sbarcati, affrontando un viaggio di speranza verso il nostro paese, al fine di raggiungere una struttura ospedaliera della Capitale, dove il giovane papà doveva sottoporsi ad una delicata operazione. Giunti alla stazione Termini, e in attesa del giorno del ricovero, si erano trovati a vagare senza avere né da mangiare né da vestire.

Gara di solidarietà

Dinanzi a questo vero e proprio stato di emergenza, la pattuglia dei caschi bianchi ha voluto fornire solidarietà e un ausilio concreto a questa famiglia, infreddolita e impaurita: tramite una colletta, hanno avviato immediatamente una raccolta, presso alcuni commercianti di zona, di generi di prima necessità, permettendo così alla giovane coppia di affrontare alcuni giorni di relativa serenità. Con l’intervento della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, subito allertata, è stato possibile fornire loro la necessaria assistenza alloggiativa, sia nel giorno di festa che in quelli a venire. Grande lo spirito di umanità e di vicinanza dimostrato dagli agenti che, impegnati a garantire la sicurezza in una giornata di festa, hanno cercato di fornire un minimo di conforto, oltreché un aiuto concreto, ad una famiglia in difficoltà.

Anca Mihai
Anca Mihai
Giornalista freelance corrispondente estero per varie testate romene. Dal 2003 annovera esperienze come corrispondente dall'Italia per la Televisione Alephnews, Kanal D, l'Agenzia Nazionale di Stampa Agerpres, il quotidiano Adevarul e Radio Romania Timisoara. Residente a Roma dal 2004, ha conseguito la seconda Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Nel 2000 si è laureata in Giornalismo e Inglese Applicato presso l'Università dell'Ovest di Timisoara.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles