5.2 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022

Da Cipro la nuova variante Deltacron

E’ stata scoperta a Cipro la nuova variante Covid, denominata Deltacron perché è l’incrocio tra la variante Delta e la Omicron. Ad annunciare la scoperta Leondios Kostrikis, professore dell’Università di Cipro, citato da Bloomberg.

Come tutte le forme di Covid preoccupa e si teme che possa essere aggressiva e di facile diffusione anche se è solo un’ipotesi perché la nuova variante potrebbe essere persino più debole di Omicron e Delta. I dati a dire il vero sono molto limitati e non è possibile stabilire con sicurezza l’andamento della nuova variante. Addirittura Deltracron potrebbe essere sopraffatta da Omicron e non avere un decorso importante.

Secondo l’OMS Omicron potrebbe avere delle varianti pericolose

A proposito delle nuove varianti solo alcuni giorni fa l’Organizzazione mondiale della sanità, per mezzo dei suoi portavoce ha fatto sapere che il rapido sviluppo di Omicron potrebbe aumentare il rischio di una nuova variante potenzialmente più pericolosa.

Secondo Catherine Smallwood, una responsabile delle emergenze dell’OMS, l’Europa ha registrato oltre 100 milioni di casi di Covid dall’inizio della pandemia e oltre cinque milioni di nuovi casi nell’ultima settimana del 2021, il che offusca quasi tutto ciò che è successo finora. Siamo in una fase molto pericolosa, i tassi di contaminazione stanno aumentando in modo molto significativo nell’Europa occidentale e il reale impatto non è ancora chiaro.

A livello individuale il rischio di ricovero è probabilmente inferiore con la variante Omicron rispetto a Delta, nel complesso Omicron potrebbe rappresentare una minaccia maggiore a causa del numero di casi. Quando il numero di casi aumenta in modo così significativo, è probabile che molte più persone con malattie gravi finiscano in ospedale e muoiano.

Il Regno Unito, che martedì ha dichiarato di aver registrato per la prima volta più di 200.000 nuovi casi giornalieri, è a rischio di una crisi ospedaliera a causa della carenza di personale causata dall’onda Omicron. La vicina Francia dovrebbe avvicinarsi a 300.000 casi , in Italia siamo a quota 155mila casi. Anche là dove il sistema sanitario è pronto e ben strutturato le contingenze potrebbero comunque metterlo a dura prova.

Valentina Roselli
Valentina Roselli
Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles