3.3 C
Rome
martedì, Dicembre 6, 2022

Controlli anti-Covid sul litorale, pioggia di multe ad Anzio e Nettuno

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma e della Polizia di stato, in diverse distinte operazioni, volte al rispetto delle norme per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, anche alla luce delle nuove disposizioni entrate in vigore nei giorni scorsi, in modo particolare sul tipo di mascherina in uso e sull’obbligo della certificazione verde rinforzata sui mezzi pubblici.

Anzio, multe e sanzioni

Sul litorale romano, nei comuni di Anzio, Nettuno e Ardea, i Carabinieri della Compagnia di Anzio hanno identificato 49 persone e controllato 6 esercizi commerciali. Al termine degli accertamenti sono scattate sanzioni per tre clienti di un bar sorpresi a consumare senza essere in possesso di Green Pass e il titolare per la mancata verifica della certificazione all’ingresso del locale degli avventori. Multato anche un 47enne sorpreso sul lungomare degli Ardeatini a passeggiare senza indossare la prevista mascherina.

Roma, multe ad una farmacia e ad un bar

Nella Capitale, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno sorpreso un avventore di un bar nei pressi di via Principe Umberto privo di Green Pass e lo hanno sanzionato unitamente al titolare del locale che ha omesso di controllarlo all’ingresso. Entrambi sono stati multati per 280 euro. Durante altre verifiche i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno invece sanzionato il dipendente di una farmacia che svolgeva attività lavorativa pur essendo sprovvisto della prevista Certificazione Verde. Il farmacista è stato multato per 600 euro.

Colleferro, sanzioni ad una palestra

Proseguendo, i  Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno controllato 56 persone, sia al capolinea dei bus, in arrivo dalla Capitale, sia nei pressi di alcuni esercizi commerciali. Di questi 4 utenti sono stati sanzionati per il mancato utilizzo della mascherina FFP2. Nel comune di Colleferro, infine i Carabinieri della Stazione di Gavignano hanno sanzionato un 57enne del posto, titolare di una palestra, per aver esercitato attività lavorativa senza Green Pass.

Casilino, chiuso un ristorante

Ancora controlli straordinari nella zona di Casilino da parte della Polizia di Stato e Polizia Locale Roma Capitale.  Verifiche anche nelle stazioni metro. Un arrestato e due denunciati oltre a 3200 euro in sanzioni amministrative nei confronti di 2 esercizi commerciali. Chiuse temporaneamente per 5 giorni due attività. Il 13 gennaio scorso, sempre in ottemperanza alle disposizioni legislative atte al contenimento della pandemia da “COVID 19”, gli agenti della Polizia di Stato del VI Distretto, unitamente agli agenti di Polizia Locale Roma Capitale, hanno proceduto al controllo di alcune attività di ristorazione operanti nella zona di competenza.

In via Casilina presso un ristorante cinese, si è accertato che un cliente, su specifica richiesta, ha esibito un “green pass”, in formato digitale, che da accertamenti successivi è risultato essere intestato a  persona diversa. Dopo gli accertamenti di polizia giudiziaria, la persona di nazionalità romena è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per sostituzione di persona nonché sanzionata per la violazione della normativa in materia di “COVID 19”.

Anca Mihai
Anca Mihai
Giornalista freelance corrispondente estero per varie testate romene. Dal 2003 annovera esperienze come corrispondente dall'Italia per la Televisione Alephnews, Kanal D, l'Agenzia Nazionale di Stampa Agerpres, il quotidiano Adevarul e Radio Romania Timisoara. Residente a Roma dal 2004, ha conseguito la seconda Laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Nel 2000 si è laureata in Giornalismo e Inglese Applicato presso l'Università dell'Ovest di Timisoara.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles