14.6 C
Rome
martedì, Giugno 28, 2022

Civitavecchia: trovati 150 chili di giochi pirotecnici illegali

Si intensificano in queste ore che precedono la fine dell’anno, i controlli dei Carabinieri a Roma e Provincia contro la vendita illecita di materiale esplodente e giochi pirotecnici pericolosi. I Carabinieri della Stazione di Santa Marinella hanno denunciato un 30enne, già noto alle forze dell’ordine già agli arresti domiciliari, ipotizzando per lui i reati di detenzione abusiva ed omessa denuncia di materiale esplodente.

Garantire un capodanno tranquillo

I Carabinieri, nel corso di servizi volti a garantire a tutta la cittadinanza la possibilità di trascorrere la fine dell’anno in serenità, hanno eseguito un capillare controllo dei soggetti e delle attività commerciali che vendono fuochi d’artificio. Nella rete dei Carabinieri è caduto proprio il 30enne che, nel corso di un’approfondita perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 1,5 quintali di cosiddetti botti, senza essere in alcun modo autorizzato a detenerli né averli mai denunciati all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

Il materiale, immediatamente sequestrato, è risultato comprendere svariate confezioni di detonatori, ben 2 batterie del tipo mortaio per razzi anche di grandi dimensioni, diverse decine di scatole di petardi di varia forma e grammatura ed alcune bombe del peso di oltre 1 kg ciascuna. Altre attività di controllo sono tuttora in corso e saranno ulteriormente intensificate nei prossimi giorni da parte dei Comandi dell’Arma della Provincia di Roma.
L’Arma dei Carabinieri invita i cittadini a diffidare dall’acquisto di materiale pirotecnico non rispondente alle normative vigenti ed a segnalare ogni illecita detenzione al 112 o alla Stazione Carabinieri più vicina.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles