7.1 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022

Calcio a 5. L’Olimpus Roma vince il derby con il Lido di Ostia ed è testa di serie in Coppa Italia

Blues sky derby. La Serie A di Calcio a 5 tornava dopo un mese e mezzo di stop con i riflettori puntati sul derby romano: la stracittadina del futsal ha visto l’Olimpus Roma trionfare 1-3 sul Todis Lido di Ostia, con le reti di Marcelinho e Rafinha, che ha bagnato l’esordio con la nuova maglia con una straordinaria doppietta.

I Blues consolidano così il terzo posto alla fine del girone di andata e conquistano il pass da testa di serie per la prestigiosa Final Eight di Coppa Italia che si disputerà nella splendida cornice dell’Emilia-Romagna Arena di Salsomaggiore Terme dal 24 al 27 marzo. Delusione invece per il Lido di Ostia, che ha giocato una buona partita ma senza portare a casa punti e rimane ultimo in classifica.

La cronaca della partita: primo tempo

L’Olimpus, che fa a meno degli squalificati Bagatini e Dimas, parte bene ed è Nicolodi ad impensierire subito Di Ponto che manda in angolo. Passano pochi minuti e a 4’40” Marcelinho apre il tabellino concretizzando perfettamente una ripartenza. 0-1, Blues in vantaggio. Il Lido di Ostia cresce molto e cerca il pareggio, prima con capitan Barra che colpisce la traversa poi con Jorginho, l’ex di turno. Allenta la pressione Caio Junior, pregevole movimento a rientrare sul piede perno, con un gran tiro sfiora il palo lontano sulla sinistra del portiere lidense, di poco a lato. Mentre il primo tempo sembra ormai che stia per scadere, Leandro pareggia i conti per l’1-1 che a nove secondi dalla sirena ristabilisce la parità.

La cronaca della partita: secondo tempo

Il momentaneo pareggio dei biancoblù dura poco. A 3’19” su angolo l’Olimpus passa ancora: sincronismi perfetti tra passaggio di D’Eugenio al millimetro e la conclusione al volo di rara precisione, bellezza e potenza di Rafinha che si presenta così ai tifosi Blues. Il Lido di Ostia, sempre in partita, prova il forcing e lo fa in maniera molto pericolosa con Recasens prima e Sanchez e Jorginho poi. La squadra di D’Orto è attenta sotto porta e sfrutta le ripartenze nel momento di massimo sforzo degli avversari alla ricerca del nuovo pareggio. A 17’11” proprio da una palla riconquistata arriva il terzo gol che ipoteca la gara, con Caio Junior che in zona d’attacco serve Rafinha e il numero 27 che scarica un altro missile in rete per la doppietta personale. Il Lido di Ostia prova a riaprire la partita negli ultimi istanti approfittando di una situazione di power play, ma Tres a porta sguarnita conclude di poco a lato.

Il tabellino

TODIS LIDO DI OSTIA-OLIMPUS ROMA 1-3

TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, Sanchez, Jorginho, Tambani, D. Gattarelli, Nardacchione, Recasens, Regini, Leandro, Barra, Navarro, Colasanti, Cerulli. All. Grassi

OLIMPUS ROMA: Ducci, Marcelinho, Nicolodi, Di Eugenio, Rafinha, Tres, L. Pizzoli, A. Pizzoli, Achilli, Mateus, Grippi, Schininà, Caio Junior, Tondi. All. D’Orto

MARCATORI: 4’41” p.t. Marcelinho (O), 19’51” Leandro (L), 3’17” s.t. e 17’11” Rafinha (O)

ARBITRI: Nicola Maria Manzione (Salerno), Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia), Davide Plutino (Reggio Emilia) CRONO: Giulio Colombin (Bassano del Grappa)

Davide Di Bello
Davide Di Bello
Laureato in comunicazione e giornalismo, faccio il giornalista per avere una finestra privilegiata sul mondo. Sono professionista dal 2019, ho collaborato con testate locali e collezionato alcune presenze in testate nazionali. Lo sport è stato il mio primo amore. Penso che il solo modo per restituire valore al giornalismo sia realizzare contenuti di qualità. Da gennaio 2022 curo la redazione sportiva di "Roma Top News"

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles