21.9 C
Rome
lunedì, Giugno 27, 2022

Annullata delibera del X Municipio che sospendeva i bandi delle spiagge

Il TAR annulla la revoca bandi per le concessioni demaniali marittime e annulla la Deliberazione di Giunta Municipale, 15 dicembre 2021, n. 24, prot. n. CO/147279/2021 con la quale si revocavano i bandi di gara per l’assegnazione delle C.D.M., a seguito di un ricorso presentato dall’aggiudicatario di una delle concessioni messe a bando.

La sentenza è chiara, ‘la procedura indetta con Determina Dirigenziale n.3040/2020 dovrà essere riattivata, con conseguenziale prosecuzione dell’istruttoria finalizzata all’accertamento della sussistenza, in capo all’odierna ricorrente, aggiudicatasi in via provvisoria il lotto n. 33, di tutti i presupposti all’uopo previsti dalla normativa di riferimento oltre che dalla cd. lex specialis per il godimento in uso del bene demaniale’.

Nuovo attacco del M5S

Ancora una reazione politica forte dal M5s stelle che in un nota scrive: “Li avevamo avvertiti, ma hanno girato la testa dall’altre parte. Il documento che annullava i nostri bandi per assegnare gli stabilimenti balneari dopo anni di proroghe, il regalo fatto ai balneari dal Pd romano, è stato concepito nelle segrete stanze, nell’oscurità dei palazzi; una delibera priva di legalità. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio l’ha stroncato proprio per questo. Potremmo urlare che avevamo ragione, ma purtroppo abbiamo perso tutti per la spregiudicatezza di questi signori, in quanto Roma Capitale – per cui i romani –  è stata condannata al pagamento in favore della parte ricorrente. Eppure avevamo fatto un esposto per questo ma né il Sindaco Gualtieri, né il Presidente Falconi hanno mosso un sopracciglio. Roma Capitale viene sanzionata per ‘illegittimità della revoca della procedura di gara’ e ‘abuso di potere’

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui Social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles